martedì 27 luglio 2021

Giustizia: De Poli UDC, referendum è pro-magistratura

(ANSA) – ROMA, 21 LUG – “Siamo qui in piazza Roma con i romani, ma altrettanto sta accadendo in altre citta’ d’Italia, per raccogliere firme per la giustizia e, aspetto fondamentale, per aiutare il governo e per dare parola ai cittadini sulla riforma”. A dirlo, il senatore Antonio De Poli, presidente dell’Udc, oggi a margine della raccolta firme per i referendum sulla giustizia a Piazza del popolo a Roma, che ha visto protagonista anche Matteo Salvini. “Ormai – dice – siamo sulle 350-400.000 firme gia’ raccolte fra tutti i componenti, ovvero noi, la Lega, i Radicali e tutti gli altri, che ci credono, perche’ qui non ci sono colori di appartenenza su un referendum, ma la volonta’ di avere una giustizia migliore per tutti”. Un’iniziativa, aggiunge, che “serve anche per dare un credito sempre piu’ importante ai magistrati. Chiaramente – sottolinea – la raccolta firme del referendum non e’ contro la magistratura ma pro-magistratura, per ricreare quel tessuto sociale tra i cittadini, magistrati e la politica. Quindi un fattore di positivita’, noi la vediamo con questo aspetto”.

venerdì 2 luglio 2021

Condoglianze dall'UDC al segretario cittadino della Lega Nord Armando Mantovani per la scomparsa della moglie.

 Abbiamo appreso  la notizia della  scomparsa della moglie del segretario cittadino della Lega Nord Armando Mantovani,  ci sentiamo partecipi del suo  dolore e della sua famiglia.

Sentite condoglianze dalla segreteria UDC di Lonate Pozzolo.



Mario Volonté


mercoledì 23 giugno 2021

SOLIDARIETA' AD ELENA CARRARO DALL' UDC DI LONATE POZZOLO

 A nome dell'UDC di Lonate Pozzolo sono ad esprimere la nostra vicinanza e solidarietà ad Elena Carraro, destinataria di una lettera anonima intimidatoria. 

Elena è una persona perbene che merita la solidarietà di tutti.

Mario Volontè

UDC Lonate Pozzolo.     

venerdì 28 maggio 2021

ABUSI EDILIZI A LONATE POZZOLO: COINVOLTO UN ASSESSORE

 

In questi ultimi giorni, nostro malgrado, abbiamo dovuto assistere alla denuncia del comportamento illecito di un assessore del nostro comune; ad essere sinceri, negli ultimi tempi sono scaturite situazioni che hanno lasciato molti dubbi nella cittadinanza.

Fatta questa premessa, ci siamo posti un obiettivo, che è quello di analizzare le situazioni in maniera più tecnica possibile. 

Ebbene, analizzando i documenti che abbiamo a disposizione, ci sentiamo di affermare che l’abuso addebitato all’assessore è senza alcun dubbio un abuso edilizio, e per questo l’amministrazione comunale ha dovuto trasmetterlo come da prassi all’autorità giudiziaria la quale  dovrà definire se può avere rilevanza penale o meno.

Ma comunque sia l’abuso è un dato di fatto, e  affermare il contrario significa non avere rispetto dell’operato dell’ufficio tecnico, della polizia locale e del segretario comunale che hanno effettuato i rilievi. 

Per una questione analoga, ma se vogliamo meno grave di questa, un ministro del governo Letta ha ritenuto di dover rassegnare le dimissioni; ma questo si sa è solo una questione di etica.

Tale fatto  è venuto alla luce a causa della lamentela da parte di alcuni cittadini sul mancato rispetto della  privacy, in quanto il nominativo dell'assessore coinvolto è stato espressamente citato nell'albo pretorio del comune di Lonate Pozzolo;  anche in questo caso riteniamo improvvide le affermazioni del sindaco: “è una prassi che è sempre stata seguita da precedenti amministrazioni o anche da amministrazioni di altri comuni”.

 Questa affermazione riporta alle citazioni di Craxiana memoria dove l’uso comune giustificava comportamenti illeciti.


UDC

Lonate Pozzolo

martedì 27 aprile 2021

SCIOGLIMENTO DELL'UNIONE: L'ASSEMBLEA DELL'UNIONE LONATE-FERNO FERMA L'ARROGANZA DELL'AMMINISTRAZIONE DI NADIA ROSA.

 


Lunedì 26 Aprile si è tenuto il consiglio dell'unione dei comuni tra Lonate e Ferno, il quale avrebbe dovuto discutere dello scioglimento dell'unione voluta unilateralmente dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosa, ma la discussione ha avuto un risvolto inaspettato che ha sorpreso gli amministratori Lonatesi di maggioranza.

Di fatto la delibera non è stata approvata grazie al senso di responsabilità degli amministratori Fernesi e quelli Lonatesi di minoranza, i quali hanno più volte espresso forte contrarietà alla decisione di sciogliere l'unione che, nel corso degli anni, ha garantito alle due comunità confinanti una serie di benefici come: vigilanza, gestione del CED, protezione civile e soprattutto la forza di un'unione nell'affrontare tematiche rilevanti dovute alla presenza dell'aeroporto intercontinentale di Malpensa.

Inoltre, una delibera presentata senza prima consultare lo statuto dell'unione il quale prevede che prima del recesso vadano assolte le situazioni finanziarie le quali non possono essere assunte unilateralmente.  

Ovviamente la mancata approvazione della delibera non fermerà la decisione dell'amministrazione Lonatese, ma mette in evidenza, ancora una volta, che il sindaco Rosa governa il nostro comune come una sorta di podestà poco propenso ad ascoltare i buoni consigli; anche se bisogna ammettere con tutta onestà che non ha mai nascosto il fatto di sentirsi libera di prendere decisioni senza la necessità di ascoltare i Lonatesi, in quanto eletta dai cittadini.

Insomma, siamo sempre più convinti di essere al cospetto di dilettanti allo sbaraglio che porteranno a far pagare ai Lonatesi i danni di tali decisioni.

Restiamo in attesa  della pubblicazione del video dell'assemblea per ulteriori considerazioni in merito.

UDC Lonate Pozzolo

venerdì 23 aprile 2021

Il 19 aprile parte la mobilitazione dei nidi e delle materne paritarie no profit: obiettivo per tutti gratuità e parità scolastica. L'UDC di Lonate Pozzolo sostiene l'iniziativa.





Gratuità e parità per l’infanzia 

 Il 19 aprile parte la mobilitazione dei nidi e delle materne paritarie no profit: obiettivo per tutti gratuità e parità scolastica. La FISM “La legge c’è ma chiede pari doveri dimenticando i pari diritti. Eppure siamo scuole che fanno servizio pubblico, senza fini di lucro, per mezzo milione di bambini”. Clicca sul  link per saperne di pù. http://fism.net/wp-content/uploads/2021/04/COMUNICATO-STAMPA-PETIZIONE.pdf