domenica 11 novembre 2018

Ecco come si presenta oggi la viabilità di Piazza San Francesco.

Dopo la pubblicazione sui social di Sabato 10  sulle condizioni della pavimentazione della rotonda di Piazza San Francesco, http://udclonatepozzolo.blogspot.com/2018/11/lonate-pozzolorotonda-di-piazza-san.html  ecco come si presente oggi, Domenica 11.
Se pensiamo che la pavimentazione è da mesi che si trova in queste condizioni, possiamo sostenere che dopo la segnalazione si è intervenuti in tempi record.
Ora, le questioni sono 2: O i nostri amministratori locali passano più tempo sui social che in paese, oppure fa più una pubblicazione sui social che le direttive di un amministratore agli uffici comunali.

UDC Lonate Pozzolo

sabato 10 novembre 2018

Lonate Pozzolo, Rotonda di Piazza San Francesco, pavimentazione sconnessa un pericolo per la circolazione









Da diversi mesi la pavimentazione della rotatoria di Piazza San Francesco si presenta sconnessa, rappresentando un serio pericolo per i veicoli e, soprattutto, per pedoni, moto e biciclette. Con le piogge di questi giorni il problema è ancora più evidente. Pensare che il tratto di pavimentazione in questione è stato oggetto di manutenzione qualche mese fa. Ma nulla è cambiato. Tutto come prima. La domanda da porsi è la seguente: possibile che nessuno dell'amministrazione comunale, sindaco e assessori, si siano accorti di nulla ? possibile che in tutti questi mesi nessuno di loro sia passato da quelle parti almeno una sola volta ? Auguriamoci che non succeda nulla, altrimenti non rimane che fare come per le buche di Roma, contrassegnarle con della vernice fluorescente.

UDC lonate Pozzolo

domenica 4 novembre 2018

Manifestazione del 4 Novembre a Lonate Pozzolo ( 1918-2018) CENTENARIO DELLA VITTORIA



Quasi cent’anni fa si concludeva la più grande guerra mai vista dove l’Italia fu tra le potenze vincitrici. L’italia entrò in guerra il 24 maggio 1915 ma il 26 aprile 1915 fu firmato, con le potenze della Triplice Intesa (Francia, Inghilterra e Russia), l’importante Patto di Londra. Con la sottoscrizione di questo Patto e quindi con l’entrata in guerra dell’Italia dalla parte dell’Intesa entro un mese ed una volta vinta la guerra, il nostro Paese otteneva importanti e da tanto tempo aspirati territori quali l’Alto Adige, il Trentino, Gorizia, Gradisca, Trieste, l’intera penisola istriana fino al Golfo del Quarnaro con le isole di Cherso e Lussino, le isole della Dalmazia e le città di Zara, Sebenico e Trau, la città di Valona e l’isola di Saseno, la sovranità sul Dodecanneso, il riconoscimento di zone d’influenza nell’Asia Minore e la rettifica di alcuni confini nell’Africa italiana.

martedì 30 ottobre 2018

Avanzo d'amministrazione di 8.500.000 euro, e l'unica opera consistente che si intende realizzare è un parcheggio da 300.000 euro.

Nel consiglio comunale del 29 Ottobre, l'amministrazione comunale di Nadia Rosa, nelle variazioni di bilancio ha comunicato l'importo dell'avanzo di amministrazione che corrisponde a circa 8.500.00 euro. Soldi che in buona parte possono essere utilizzati dal comune per spese di investimento come; strade, marciapiedi, opere pubbliche in genere ecc...L'unica opera pubblica consistente che riesce a finanziare per l'anno 2018 è un parcheggio "inutile" da 300.000 euro da realizzarsi a Tornavento. Cosa pensare, forse il sindaco ritiene che Lonate Pozzolo non abbia bisogno di investimenti; oppure sta a significare una chiara mancanza di programmazione e incompetenza nella gestione dei soldi pubblici.

 UDC Lonate Pozzolo

lunedì 22 ottobre 2018

FIAB pensa ad una ciclabile per andare a Malpensa. A Tornavento l'amministrazione comunale stralcia una ciclopedonale per realizzare un parcheggio di 3000 m2

Il gruppo Fiab Gallarate Pedala ha presentato il nuovo progetto in un convegno al Maga di Gallarate per cambiare in meglio le città grazie alla bici. Un progetto che prevede di collegare Malpensa con una pista ciclopedonale, e la possibilità di sfruttare il percorso ciclo-naturalistico costeggiando il Ticino che li potrà condurre al Naviglio Grande di Milano e da lì collegarli con le altre grandi arterie ciclabili della Lombardia. ( leggi la notizia su Varese news)https://www.varesenews.it/2018/10/malpensa-bici-si-puo-progetto-fiab/761187/
E mentre qualcuno, fortunatamente , pensa al futuro, a Lonate Pozzolo l'amministrazione Comunale guidata dal sindaco Nadia Rosa cancella dal piano opere pubbliche una ciclopedonale nella frazione di Tornavento di circa 500 mt, per realizzare un parcheggio di 3000 m2 per una capienza di circa 100 automobili. leggi la notizia http://udclonatepozzolo.blogspot.com/2018/10/a-tornavento-un-parcheggio-da-300000.html
La speranza è l'ultima a morire...

UDC Lonate Pozzolo

martedì 16 ottobre 2018

A Lonate Pozzolo " il cancro" della società civile, " la ndrangheta", cerca di riemergere, ma lo Stato c'è.

Il blitz all'alba del giorno 15 Ottobre che ha portato all'arresto di 15 persone legate al mondo dello spaccio a Lonate Pozzolo  https://www.varesenews.it/2018/10/giro-spaccio-col-benestare-della-ndrangheta-lonate-un-cartello-della-droga/759103/ è la dimostrazione che lo stato è presente, e tiene alta la guardia su una comunità fatta per la stragrande maggioranza da persone per bene. Dall'altro lato i fatti dimostrano che "il cancro" della società civile non è stato del tutto debellato. Come forza politica presente sul territorio, esprimiamo il nostro pieno sostegno e solidarietà all'arma dei Carabinieri e alla Procura di Busto Arsizio per l'attenzione rivolta a Lonate Pozzolo al fine di ristabilire la legalità. A tal proposito, riteniamo indispensabile una unità di intenti con tutte le forze politiche presenti sul territorio, l'amministrazione comunale, associazioni locali e l'intera comunità, al fine di estirpare definitivamente " il cancro" della società civile.


UDC Lonate Pozzolo

martedì 9 ottobre 2018

A Tornavento un parcheggio da "300.000 euro" al posto di una ciclopedonale.


Nel piano delle opere pubbliche presentato nell'ultimo consiglio comunale di Lonate Pozzolo, l'amministrazione comunale ha previsto la realizzazione di un parcheggio in Via Dunant, nella frazione di Tornavento, su un'area di circa 3000 m2, (costo stimato 300.000 euro); modificando di fatto il precedente progetto che prevedeva la realizzazione di una rotatoria nell'incrocio di Via Sant'Anna /Via del Gregge ed una pista ciclopedonale in Via Goldoni. Una soluzione in controtendenza , in quanto le ciclopedonali rappresentano la mobilità del futuro, che avrebbe dato decoro alla frazione di Tornavento, considerata da molti un'icona del territorio. Il problema parcheggio a Tornavento è reale, in particolare il fine settimana durante la bella stagione, ma si sarebbe potuto risolvere semplicemente realizzando i parcheggi lungo la Via Goldoni, parallelamente alla pista ciclopedonale. Un modo per mettere ordine e decoro lungo la Via, sul modello di Viale Giovanni 23°. Invece l'amministrazione guidata dal sindaco Nadia Rosa preferisce investire 300.000 euro di soldi pubblici per realizzare un parcheggio che, oltretutto, vista la distanza dalla Piazza Parravicino, rischia di diventare una cattedrale nel deserto. Un altro aspetto da non sottovalutare, puramente urbanistico, su cui vigileremo al fine di verificare il rispetto delle regole da parte dell'Ente, riguarda la realizzazione del parcheggio pubblico su un'area classificata nel PGT come "verde privato", con un indice volumetrico. Ci auguriamo che l'amministrazione comunale abbia il buon senso di modificare la destinazione d'uso prima di realizzare l'opera.

UDC Lonate Pozzolo